Vintage Italian Postcards

Friday, March 23, 2007

Il Tempo dei Valori - Una Festa per la Sostenibilità a Gubbio



Tenuta di Fassia - Gubbio

28-29 Aprile 2007


La Festa sarà un incontro all’insegna dell’informazione e dello scambio di idee sulle tante realtà che compongono il sistema eco-sostenibile. Energie rinnovabili, progetti eco-sostenibili, biologico, alimentazione, salute, arte e spiritualità. Un programma ricco di novità che si terrà nella tenuta di Fassia, a pochi chilometri da Gubbio, per offrire un assaggio di ciò che potrebbe(e dovrebbe) diventare per tutti una coscienza acquisita e un nuovo stile di vita, più semplice e più sano. Pensando alla salute del pianeta e, di conseguenza, alla nostra, fisica e spirituale. O pensando alla nostra salute e, di conseguenza, a quella del pianeta…che è esattamente la stessa cosa.Alla base, il concetto del Tempo. Inteso come sentiero che collega il Valore del passato, le Possibilità del presente e le Realtà future.

dal sito

Tuesday, March 20, 2007

Subiaco In Primavera


L' inizio della primavera e' segnato a Subiaco dal solenne triduo dedicato al grande patrono, San Benedetto.
Nella mattina del 21 ha luogo un'affollatissima fiera di merci (una volta anche di bestiame).
Nella valle dell' Aniene sono particolarmente sentite le celebrazioni del venerdi' santo:
ad Arsoli e a Vicovaro la rievocazione in costume della Passione di Cristo e' seguita dalla popolazione con commossa partecipazione.
L'infiorata di GERANO, ha luogo dal 1750 nell'ultima domenica di aprile
(la prima dopo la festa di San Marco del 25 aprile),
in onore della Madonna del Cuore. Il 25 aprile a CERRETTO LAZIALE si rievoca nella "festa della Gatta" la sconfitta di Marco Sciarra.

Friday, March 09, 2007

8 MARZO, FESTA DELLA DONNA


Le origini della festa dell'8 Marzo risalgono al lontano 1908, quando, pochi giorni prima di questa data, a New York, le operaie dell'industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni, finché l'8 marzo il proprietario Mr. Johnson, bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire. Allo stabilimento venne appiccato il fuoco e le 129 operaie prigioniere all'interno morirono arse dalle fiamme. Successivamente questa data venne proposta come giornata di lotta internazionale, a favore delle donne, da Rosa Luxemburg, proprio in ricordo della tragedia.
L'8 marzo assunse col tempo un'importanza mondiale, diventando il simbolo delle vessazioni che la donna ha dovuto subire nel corso dei secoli e il punto di partenza per il riscatto della propria dignità.
L'8 Marzo è quindi il ricordo di quella triste giornata.Non è una "festa" ma piuttosto una ricorrenza da riproporre ogni anno come segno indelebile di quanto accaduto il secolo scorso.

Tuesday, March 06, 2007

Massa Marittima - Gemma medievale della Toscana

Immersa nella Maremma toscana, a 20 km dal mare, Massa Marittima, centro culturale delle "Colline Metallifere", si trova ad un'altitudine di 380 mt. Il comune si estende su una superficie di 284 km2 ed ha una popolazione di circa 8800 abitanti, che vive su un territorio di grande pregio naturalistico, con boschi cedui, macchia mediterranea, campi dedicati all'agricoltura e al pascolo.

La storia di Massa MarittimaLa storia viene presentata suddivisa nei suoi periodi principali: dalla Preistoria al Mille, l'età comunale, Massa sotto Siena, il periodo mediceo e lorenese, Massa nel Risorgimento nazionale, dall'Unità d'Italia ad oggi. La parte storica è introdotta da un'analisi etimologica sul nome della città e si conclude con una tavola cronologica. Complessivamente sono state inserite otto antiche litografie, che raffigurano Massa così come doveva presentarsi agli occhi dei suoi abitanti nell'Ottocento.

Elenco delle fontiBibliografia, fonti iconografiche, televisive e siti web